Un allevamento che si rispetti mantiene i cuccioli siberiani con la loro mamma e i loro fratelli fino a 12-16 settimane, per garantire un sano svezzamento. Questo è molto importante perché un gatto sia sano e robusto dal punto di vista fisico e immunitario; inoltre lo svezzamento favorisce la loro socialità, prima di trasferirsi nella nuova casa con le loro nuove famiglie.

Il gatto siberiano è una razza robusta e sana, ma in alcuni siberiani si verifica una malattia geneticamente riconducibile, nota come cardiomiopatia ipertrofica (HCM).

L’HCM è una forma di cardiopatia che causa l’ispessimento del muscolo cardiaco. Un buon allevamento si occupa tuttavia di prevenire simili difetti genetici, esaminare i potenziali genitori prima degli accoppiamenti per essere sicuri che simili patologie non vengano trasmesse.