Il gatto siberiano è un’antica razza originaria della Russia; si ritiene sia la razza dalla quale hanno avuto origine tutte le razze di gatti a pelo lungo moderne. Molte sono le somiglianze con il gatto norvegese delle foreste, a cui è probabilmente strettamente correlato.
È difficile dire per quanto tempo i gatti siberiani siano esistiti nella loro originaria Russia, ma sulla base di fiabe e libri per bambini russi, sono probabilmente conosciuti dall’uomo da centinaia di anni – almeno a giudicare dalle testimonianze storiche e dai racconti popolari. I gatti siberiani sono stati descritti in un libro intitolato Our Cats and All About Them” di Harrison Weir, che è stato originariamente pubblicato nel 1889 ed ha rappresentato il primo, vero documento autorevole sulla specie.

Gli Stati Uniti hanno conosciuto per la prima volta il Gatto Siberiano dopo la Guerra Fredda negli anni ’90, ed è stato amore a prima vista.