Siete di fronte alla scelta fatidica: avete visto un bellissimo gattino siberiano e siete intenzionati a portarlo a casa con voi. L’allevatore a volte ve ne consiglia due. Si tratta di una proposta basata solo sulla convenienza dell’allevatore?

Non sempre; è importante sapere che un gatto solo avrà uno sviluppo personale e caratteriale ben diverso da quello di un gatto con un fratello (o una sorellina). Il gatto vive bene e sereno anche solo in casa, anche se risente della prolungata mancanza di compagnia; il problema forse più importante è che se il gatto non è stato ben svezzato con altri gatti, non imparerà a dosare il morso e il graffio quando gioca, procurando a volte morsi o graffi più intensi di quel che ci si aspetta. Non punitelo, non ne ha colpa. Sono comportamenti che può imparare solo vivendo con i suoi simili, e noi siamo umani.

un buon vantaggio nell’avere un solo gatto consiste nel risparmio di tempo e pulizia per la lettiera, cibo e veterinario.

Il vantaggio dei due fratellini consiste invece nella socialità maggiore, e nel fatto che i gatti non soffriranno mai di solitudine. Potrete andare via un weekend in tutta tranquillità, a condizione che qualcuno controlli quotidianamente lo stato dell’acqua, del cibo e della lettiera… ma i gatti non soffriranno, non faranno particolari danni in casa e non dovrete necessariamente affidarli a qualcuno per 2-3 giorni di assenza. Certo, la lettiera andrà pulita più spesso, anzi… LE lettiere, in alcuni casi di gatti particolarmente territoriali.